Salute dei denti: l’alimentazione

Salute dei denti: l’alimentazione

Sono anni ormai che da numerosi progetti di sanità pubblica nascono linee guida per una corretta alimentazione. Una dieta equilibrata, infatti, è direttamente correlata ad un buono stato di salute generale e del cavo orale e previene numerose patologie.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i cambiamenti rapidi dello stile di vita hanno portato in molti paesi la diffusione di un’alimentazione ricca di zuccheri e alti consumi di alcol e tabacco. Questi fattori sono all’origine delle principali patologie croniche che affliggono il cavo orale e che colpiscono principalmente le fasce più svantaggiate della popolazione.

Cosa evitare per godere di una buona salute della bocca?

Una condizione di rischio spesso sottostimata è quella di spiluccare e mangiucchiare continuamente, rinviando la pulizia dei denti. Così facendo forniamo continuamente un terreno di crescita ai microbi patogeni, ovvero placca e tartaro.

Se bere molta acqua fa bene al nostro organismo, sciacquare in maniera prolungata la bocca dopo aver terminato un pasto può già ristabilire nel cavo orale un PH tendenzialmente basico.

Gli alimenti da evitare, soprattutto se dopo non abbiamo la possibilità di lavare i denti, non sono semplicemente quelli più “zuccherini”. Tutti gli alimenti caratterizzati da un’alta concentrazione di amidi e zuccheri hanno una forte adesività ai denti, come patatine fritte, snack, torte, focacce, pane mollicoso.

Masticare chewing gum può aiutare?

Quando non ci si può lavare i denti, masticare chewing gum allo xilitolo e ricorrere a compresse con probiotici specifici per il cavo orale ha un valore protettivo aggiunto. Lo xilitolo è un dolcificante naturale che a differenza di altri zuccheri non nutre i batteri nocivi all’interno del cavo orale. Sollecitando la produzione di saliva, che deterge i denti, si rilasciano anche agenti neutralizzanti l’acidità prodotta dal cibo.

Quali cibi preferire?

Un’alimentazione con largo consumo di frutta secca, verdure e proteine è da preferire rispetto a quello di frutta, succhi e bevande alcoliche. Per merenda l’ideale per smorzare la fame è un po’ di formaggio, consigliato per il basso indice di cariogenicità.

 

Dott. Luigi Formisano

Chirurgo specialista in odontoiatria e protesi dentaria